Powered by Blogger.

Come realizzare una postazione dolci efficiente, adatta anche alla cucina più piccola

by - ottobre 08, 2019



Non so voi ma io amo cucinare e fare dolcetti vari. Nonostante la mia dieta che mi impone di stare lontana dagli zuccheri, riesco ad inventarmi sempre qualche dolce che posso mangiare anche io. Nella cucina della nuova casa non c’è abbastanza spazio per poter poggiare la planetaria della Kenwood, è un po’ ingombrante come elettrodomestico ma talmente utile che spesso ci passo sopra. In questa cucina però l’opzione era o tenere la Kenwood in bella mostra o avere una postazione caffè. Potete immaginare che la vincitrice è stata la postazione caffè, indispensabile per il mio funzionamento giornaliero 😅

Ciò nonostante non riuscivo a sopportare l’idea di avere l’impastatrice nascosta nello sportello angolare sotto il camino (i.e. dove gli elettrodomestici vengono dimenticati). Così ho spulciato un po’ in rete ed ho trovato una delle idee più geniali che abbia mai visto: un baking cart (ossia un carrello con ripiani dove riporre tutto il necessario per fare i dolci 😍

COME POSSO METTERE INSIEME UN BAKING CART


Io come al solito mi sono affidata al buon vecchio Amazon. Non mi stancherò mai di dirlo ma credo sia diventata la mia modalità di shopping preferita quando si parla di accessori per la casa e non solo!

Si tratta di trovare un carrello con dei ripiani che rispecchi lo stile della nostra cucina. Nel mio caso ho usato un semplice carrello simile al RÅSKOG di Ikea, ma un pochino più economico e nel colore che più sta bene nella mia cucina (non è vero, semplicemente mi piaceva di più 😂). Da qui poi dipende tutto dalle vostre preferenze.

Il mio è ancora in fase di sviluppo ed alcune cose le devo ancora comprare per metterlo completamente all’opera ma al momento ho messo sul ripiano più alto un tagliere che faccia sia da coperchio che da base per l’impastatrice della Kenwood che è leggermente più grande del carrello. Ma dovrò trovare una soluzione più pratica. 😞 Nota a me stessa, prendere le misure PRIMA di comprare!
Ho utilizzato lo spazio sottostante il tagliere come scomparto per fruste, spatole e altri piccoli accessori per dolci.

Nei due ripiani sottostanti vorrei mettere le varie teglie che uso solo per i dolci come per esempio quella per fare i muffin e quella per fare le ciambelle che prima o poi riuscirò a comprare, la mia caraffa della Kitchen Aid (gentimente offerta dalla raccolta punti Conad e dalla mamma che li ha raccolti) dove mescolo gli ingredienti e misuro i liquidi. Anche la teglia per i muffin è della Kitchen Aid, sempre con i bollini della Conad e la mamma all’attacco. Dico all’attacco perché ha praticamente chiamato a raccolta tutto il parentato per fare in modo che sia io che mia cognata avessimo le stesse cose 😅

Alcuni dei carrelli che ho visto facendo una ricerca rapida su Google image avevano anche dei contenitori con la farina, lievito, gocce di cioccolato … insomma tutto il necessario. Su questo punto sono un pochino restia perché, come ho detto, il carrello non entra in cucina e lo metterò nella dispensa che per ora è più una specie di sgabuzzino piuttosto che una vera dispensa. Ma vedremo, magari mi viene ispirazione per sistemare anche quella 😂😉

ECCO LO SCHEMA DELLA POSTAZIONE DOLCI CHE HO IN MENTE

Se volete provare a farlo anche voi, questi sono i link alle cose che vedete nello schema 😉


Vi sembra una buona idea? Per me è stato amore a prima vista 😍

Love,
Ana 💖




You May Also Like

0 commenti